Vai menu di sezione

Modulistica

La modifica della disciplina urbanistica ha comportato anche una semplificazione con la predisposizione di un'unica modulistica per l'attività edilizia all'interno del territorio provinciale.
Dal sito del CONSORZIO COMUNI TRENTINI  è possibile accedere direttamente alla modulistica personalizzata per ogni singolo Comune.

Ufficio Edilizia Privata - Schema di calcolo del contributo di concessione (Mod. 23)

  • Si informa che a seguito dell’entrata in vigore della nuova legge provinciale per il governo del territorio 4 agosto 2015 n. 15, per le pratiche edilizie presentate dopo tale data (12 agosto 2015) il contributo di concessione, che viene ora denominato “contributo di costruzione”, non viene più determinato utilizzando gli importi indicati nella tabella riportata nel modello allegato nella presente pagina denominato “Schema di calcolo del contributo di concessione”, di cui al regolamento comunale per l’applicazione del contributo di concessione approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 21 del 21.04.2004 e s.m. e i., bensì va calcolato con specifico riferimento all’art. 87 comma 1 della L.P. 15/2015, in attesa che venga appositamente modificato il regolamento edilizio comunale.

    A tal fine si evidenzia che il contributo di costruzione viene determinato:

    • utilizzando per ogni categoria funzionale l’aliquota del 5 per cento del costo medio di costruzione determinato ai sensi del comma 3, lettera d) dell’art. 87 comma 1 della L.P. 15/2015, per gli interventi di recupero individuati dall’articolo 77, comma 1, lettere da a) ad e) della L.P. 15/2015;
    • utilizzando per ogni categoria funzionale l’aliquota del 20 per cento del costo medio di costruzione per gli interventi di nuova costruzione previsti dall’articolo 77, comma 1, lettera g) della L.P. 15/2015.

    Si rammenta che per “nuova costruzione” si intendono anche gli interventi di ampliamento che prevedono un volume di progetto superiore al 20% del volume esistente, e gli interventi di demolizione e ricostruzione quando gli stessi comportano la realizzazione di un volume superiore all’esistente utilizzando gli indici urbanistici di zona, oppure un aumento di volume superiore al 20% di quello originario.

    In ogni caso la tariffa unitaria viene espressa in euro/mq e va applicata alla superficie utile lorda (S.U.L.) soggetta ad oneri di costruzione, ad eccezione dei casi di riduzione e di esenzione definiti agli artt. 88, 89, 90 e 91 della L.P. 15/2015.

    Il costo medio di costruzione determinato ai sensi del comma 3, lett. d) dell’art. 87 della L.P. 15/2015, in attesa dell’emanazione del nuovo regolamento urbanistico – edilizio provinciale, è quello determinato dal regolamento attuativo della previgente legge urbanistica provinciale 4 marzo 2008, n. 1 e s.m. e i., e più precisamente è indicato nella Tabella A: “TABELLA - FUNZIONI, COSTO DI COSTRUZIONE E CONTRIBUTO DI CONCESSIONE (Allegato parte integrante della deliberazione della Giunta provinciale n. 1554 di data 26 luglio 2013, come modificato dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 2088 di data 4 ottobre 2013 ed integrato dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 916 di data 9 giugno 2014)”, scaricabile al seguente indirizzo internet del Servizio Urbanistica e Tutela del Paesaggio della P.A.T.:

    http://www.urbanistica.provincia.tn.it/normativa/legge_urb/altri_provv_att/pagina32.html

    e che si allega di seguito.

Ufficio Edilizia Privata - Richiesta certificato di destinazione urbanistica (Mod. 26)

« Precedente
1
2
torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Giovedì, 31 Marzo 2016 - Ultima modifica: Martedì, 05 Aprile 2016

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto