Vai menu di sezione

Il Cimitero di guerra

Unito al Monumentale Cimitero Civile, è stato costruito durante la Grande Guerra e fu inaugurato il 4 novembre 1921. Vi sono sepolti 978 caduti delle battaglie delle Vezzene del conflitto 1915-1918: 665 Austriaci, 103 Polacchi, 89 Ungheresi, 55 Serbi-Sloveni-Croati, 23 Cecoslovacchi, 10 Rumeni, 6 Germanici, 17 ignoti e soltanto 10 Italiani poiché la maggior parte delle salme italiane furono trasferite negli Ossari di Rovereto e Asiago.

Immagine cimitero di guerra

Una pietosa, gentile e consolidata tradizione, vuole che ogni anno, in prossimità della ricorrenza dei Morti, i bambini delle scuole elementari, accompagnati dagli insegnanti, portino a questo Cimitero un mazzolino di fiori e sostino per una preghiera su quelle tombe tutte ugualmente segnate con una semplice croce di pietra.

Il Cimitero è periodicamente visitato pure dalla Croce Nera austriaca che vi si reca per cerimonie commemorative in accordo con il Comune di Levico e con altre autorità civili, religiose e militari levicensi e trentine.

Collocazione geografica

Come arrivare

Pagina pubblicata Mercoledì, 07 Gennaio 2015 - Ultima modifica: Mercoledì, 27 Gennaio 2016

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto