Vai menu di sezione

Commercio su area pubblica

Questa sezione riguarda la gestione dei procedimenti riguardanti l'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche.

Il commercio su aree pubbliche può essere svolto:

  • su posteggi dati in concessione;
  • su qualsiasi area purché in forma itinerante.

L'esercizio del commercio su aree pubbliche dei prodotti alimentari è soggetto al rispetto delle norme igienico-sanitarie. L'autorizzazione per l'esercizio del commercio su aree pubbliche dei prodotti alimentari abilita anche alla somministrazione di alimenti e bevande se il titolare è in possesso dei requisiti prescritti per tale attività; in tal caso si applica la legge provinciale 14 luglio 2000, n. 9 (Disciplina dell'esercizio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande e dell'attività alberghiera, nonché modifica all'articolo 74 della legge provinciale 29 aprile 1983, n. 12 in materia di personale), compresi i divieti e le limitazioni.

E' vietata la vendita su aree pubbliche di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione diverse da quelle poste in vendita in recipienti chiusi nei limiti e con le modalità previste dall'articolo 176, primo comma, del regio decreto 6 maggio 1940, n. 635 (Approvazione del regolamento per l'esecuzione del testo unico 18 giugno 1931, n. 773 delle leggi di pubblica sicurezza). Inoltre è vietata la somministrazione su aree pubbliche di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, fatto salvo quanto diversamente previsto dalla legge provinciale n. 9 del 2000.

E' vietata la vendita e l'esposizione di armi, di esplosivi e di oggetti preziosi.

Pagina pubblicata Venerdì, 04 Marzo 2016 - Ultima modifica: Mercoledì, 09 Marzo 2016

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto