Vai menu di sezione

Bandiera blu d'Europa per il lago di Levico Terme

Anche nel 2016, per il quarto anno consecutivo, il Lago di Levico è stato riconosciuto "Bandiera Blu", per la qualità delle acque di balneazione, il turismo sostenibile e l'attenta gestione dei rifiuti.

Quest'anno sono 152 i Comuni rivieraschi (cinque in più del 2015) per 293 spiagge complessive (280 l'anno scorso) e 66 approdi turistici, che potranno fregiarsi della Bandiera Blu, il riconoscimento internazionale assegnato annualmente dalla Foundation for Environmental Education (Fee), che premia la qualità delle acque di balneazione ma anche il turismo sostenibile, l'attenta gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche.

Nell'anno 2013 il nostro lago era stato il primo nella regione Trentino Alto Adige/Suedtirol a raggiungere il traguardo, poi accompagnato dal vicino Lago di Caldonazzo dal 2014. Il Lago di Levico è il secondo più esteso della Valsugana e in estate è una meta particolarmente apprezzata dai numerosi turisti provenienti da ogni angolo d'Europa. Le sue sponde sono per lo più caratterizzate dal verde dei boschi, dove si possono fare numerose passeggiate rigeneranti, tra cui la suggestiva Via dei Pescatori. Sulla sponda est sono presenti due stabilimenti balneari attrezzati e una vasta e frequentatissima spiaggia libera.

Levico, famosa per le sue terme, propone ai turisti numerose possibilità di pernottamento: campeggi a due passi dal lago, hotel vicino alla spiaggia, in centro, o sui pendii del vicino Monte Panarotta, affittacamere, B&B e appartamenti per vacanze. Il lago è inoltre un luogo ideale per praticare la pesca, grazie alle numerose specie ittiche che abitano le acque.

Pagina pubblicata Lunedì, 15 Febbraio 2016 - Ultima modifica: Mercoledì, 19 Ottobre 2016

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto